linguine cozze e vongole ricetta

Ricetta linguine cozze e vongole

Un classico la ricetta per preparare le linguine cozze e vongole allo scoglio . Questo primo piatto rientra nella top ten della classifica dei piatti semplici ma troppo buoniiiiiiiiii.

Le linguine con cozze e vongole inoltre è una pietanza quadristagionale non è mai fuori tema, anzi la bella figura in una cena o un pranzo è assicurata :-).

Ricordate di spurgare e pulire bene le vongole dalla sabbia e pulire il guscio delle cozze. Ne serviranno alcune aperte a frutto altre intere. Prima di cominciare la ricetta scopri alcune curiosità sulle cozze e le tradizioni pugliesi.

Preparazione linguine alle cozze e vongole

Ricetta linguine allo scoglio cozze e vongole
 
Tempi prep.
Tempi cott.
Tempo totale
 
Linguine con cozze e vongole
Autore:
Tipo ricetta: Primi Piatti
Cucine: Italian
Porzioni: 2
Ingredienti
  • 180 gr linguine
  • 200 gr di cozze
  • 200 gr di vongole
  • 10 pomodorini pachino
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo tritato
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. olio extravergine di olliva
Preparazione
  1. Saltare in padella olio extravergine di oliva con lo spicchio d'aglio
  2. Aggiungere i pomodorini, sale e pepe
  3. Aggiungere le cozze con guscio e le vongole e annaffiare con il vino bianco
  4. Cuocere qualche minuto a fuoco lento e con coperchio
  5. Cuocere le linguine
  6. Aggiungere le restanti cozze aperte a frutto al sughetto un minuto prima di scolare le linguine
  7. Scolare le linguine al dente
  8. Saltare il tutto in padella con aggiunta di prezzemolo tritato e olio evo a crudo

Scopri il nostro olio extravergine di oliva pugliese

prodotti tipici pugliesi vendita online olio extravergine di oliva

 

Elio Lacavalla Autore

Elio con 12 anni di esperienza nel campo della ristorazione e 8 anni di esperienza nel settore web marketing. Un corso di sommelier di olio di oliva di secondo livello e tanta passione per la cucina ed il mangiare bene :-) Sito web: Prodotti tipici pugliesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *