Ricetta lenticchie in umido

Ricetta lenticchie in umido

Quanto ci vuole per preparare la ricetta delle lenticchie in umido ?

Le lenticchie sono una tipologia di legumi che risale alla notte dei tempi, se ne parlava già nel testo sacro.

Ricetta lenticchie in umido

Tempo prep: 15 minuti

Tempo di cottura: 1 ora, 30 minuti

Tempo totale: 1 ora, 45 minuti

Categoria: Ricette di cucina

Cucina: Italiana

4

Ricetta lenticchie in umido

Ricetta per preparare un piatto tradizionale come le lenticchie in umido

Ingredienti

  • 250 gr di lenticchie
  • 1 cipolla
  • 6 pomodorini ciliegino
  • 1 zucchina
  • 1 patata
  • 1 carota
  • Prezzemolo qb.
  • Olio a crudo qb.
  • Pepe
  • sale
  • Pane abbrustolino

Istruzioni

  1. Se si utilizzano le lenticchie sfuse, selezionare le lenticchie passandole tra le mani in cerca di pietroline.
  2. Aggiungere in un pentolino acqua a copertura delle lenticchie
  3. Aggiungere la carota pelata, la patata pelata, la cipolla, la zucchina e i pomodorini separati dei semi interni (lavateli, tagliateli a metà e spremeteli nel lavandino facendo cadere i semini)
  4. Aggiungere prezzemolo e sale
  5. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa 1.5 ore con coperchio e aggiungere acqua se necessario (assaggiare sempre di sale)
  6. Abbrustolire il pane anche sulla piastra
  7. Impiattare le lenticchie in umido, aggiungere due cucchiaini di olio evo a crudo, pepe e guarnire con crostoni di pane

Note

Ricetta delle lenticchie in umido.

https://www.lorointavola.it/ricetta-lenticchie-in-umido/

Di lenticchie ci sono diverse varietà, di seguito alcune di esse:

La lenticchia verde di Altamura

La lenticchia rossa

La lenticchia di Colfiorito

La lenticchia di Castelluccio di Norcia

La lenticchia di Ustica

La lenticchia di Villalba

La lenticchia di Mormanno

La lenticchia di Onano

La lenticchia di S. Stefano di Sessanio

La lenticchia dell’Armuña

L Oro in Tavola Autore

L'Oro in Tavola blog dedicato a prodotti tipici pugliesi e ricette di cucina. Il blog offre anche sezioni con quiz, curiosità sui cibi ed il benessere alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *