come cucinare il pesce - regola 10 minuti

Come cucinare il pesce: la regola dei 10 minuti

Cucinare il pesce è sempre risultato una delle cose più complicate in cucina. Il rischio di avere un pesce troppo crudo o completamente asciutto è alto. Fermo restando che esistono differenti tipologie di pesce e una miriade di modi per prepararlo e cucinarlo (non considerando il sushi), di seguito un’interessante regola detta dei 10 minuti o canadese.

pesce alla griglia

La regola dei 10 minuti può essere applicata a tutte le metodologie convenzionali di cottura: grigliato, al vapore, soffritto, al microonde o al forno (180° – 200° circa).

Prima della cottura

  1. Misurare il pesce nel punto più spesso ed alto
  2. Se il pesce è farcito o al cartoccio, misurarlo successivamente alla preparazione

Per la cottura prendere come unità di misura i cm. Per esempio ogni 1,2 cm si calcolano 5 minuti di cottura a lato, quindi 10 minuti in totale.

  • Se il pesce è inferiore al centimetro di spessore non va capovolto.
  • Se il pesce è al cartoccio o in salsa vanno aggiunti 5 minuti di cottura al totale.
  • Se il pesce è ancora congelato durante la cottura si raddoppia il calcolo del tempo.

Per controllare se il pesce è cotto, aprire la carne con una forchetta e verificare lo stato dell’umidità interna. La temperatura interna del pesce in cottura deve raggiungere circa i 145°.

Per quanto riguarda il pesce al sale ?

Visto che il il tempo viene calcolato in base al tempo che il caldo impiega ad arrivare all’interno del pesce, con una spigola al sale risulterebbe difficile fare questa operazione. In questo caso è necessario lasciare scoperta la coda. Se la coda si stacca facilmente vuol dire che il pesce coperto nel sale è cotto.

Tutte queste tecniche sono indicative, ogni pesce ha le sue caratteristiche e reagisce in modo differente al caldo, ma sono un grande aiuto per i neofiti della cucina del mare.

Io consiglio sempre di condire il pesce con del buon olio extravergine di oliva a crudo ed accompagnarlo con dell’ottimo vino. Questo è un consiglio per trasformare il piatto più appetitoso e gustoso.

Conosci altre tecniche utili a cuocere il pesce ed evitare di trovarsi una pietanza asciutta e immangiabile?

Riassunto
Cuocere il pesce: regola dei 10 minuti
Nome articolo
Cuocere il pesce: regola dei 10 minuti
Descrizione
La regola dei 10 minuti per la cottura del pesce
Autore

Elio Lacavalla Author

Elio Lacavalla con 12 anni di esperienza nel campo della ristorazione e 5 anni di esperienza nel settore web marketing. Un corso di sommelier di olio di oliva di secondo livello e tanta passione per la cucina ed il mangiare bene :-) Sito web: Prodotti tipici pugliesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *